Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Martedì, 25 Gennaio 2022

Nuova sezione Calabrian Touch

La sezione “Calabrian Touch” propone una serie di servizi sul “fatto a mano” in Calabria e le sue storie.

Vuole accendere una luce su questo particolare segmento artigiano-artistico-imprenditoriale che rispecchia e rinnova una millenaria tradizione di alta qualità, di sapienza artigianale e di ricercatezza dello stile.

La rassegna comprenderà produzioni “alte” ma anche “umili” che rappresentano comunque un legame col solco profondo di manualità che attraversa l’intera regione e testimoniano la sopravvivenza di tradizioni antiche, nell’attualità.

Pensiamo a produzioni che assicurano ai destinatari un’esperienza unica, in molti casi il “su misura”. Cestai, fabbri, sarte e sarti, ricamatrici, ebanisti e tessitrici, ramai, lattonieri, intagliatori e coltellinai, calzolai e pellettieri, vasai e ceramisti: dalla lavorazione della lana, della seta, del lino e della ginestra a quella della radica per pipe, dai tappeti e dagli arazzi agli scialli. E ancora: dalle sedie impagliate all’arte orafa, dai liutai agli utensili pastorali in legno scolpito, senza escludere le conserve alimentari e l’enogastronomia.

Il racconto della tradizione artigianale, dell’abilità manuale, di un particolare savoir-faire calabrese, insomma, che dall’antichità arriva ai giorni nostri e si proietta nel futuro.