Giovedì, 18 Luglio 2024

Pietro Molinaro nuovo Presidente della Commissione anti ‘Ndrangheta: ‘Onorato. Servirà il contributo di tutti’

Consiglio Regionale della Calabria, Pietro Molinaro eletto Presidente della Commissione “Contro il fenomeno della 'ndrangheta, della corruzione

e dell'illegalità diffusa”.  “Ringrazio la vice Presidente Amalia Bruni per l’amabile conduzione e tutti i colleghi consiglieri della Commissione. Ringrazio con immensa stima il collega Gelardi che ha presieduto sino a oggi la Commissione con saggezza, equilibrio e capacità”, le prime parole di Molinaro da neo Presidente.

Il consigliere regionale della Lega prosegue: “Cercherò con onore, responsabilità e determinazione di adempiere all’incarico affidatomi, tenendo ben presente che sono fenomeni, aspetti e temi che fanno tremare le vene dei polsi ma che mi appassionano e cercherò di affrontali, con una visione e azione non burocratica dell’attività.

Sui compiti di interesse della Commissione, si gioca in buona parte il futuro della Calabria. Infatti preoccupa il quadro che emerge, confermato da magistrati, forze dell’ordine e studiosi: quello di un sentiero di espansione delle organizzazioni criminali dentro le attività economiche legali, con un effetto di contaminazione delle relazioni economiche e sociali e il progressivo controllo del territorio. Occorre quindi alzare il livello di attenzione e distinguersi, in positivo, sul fronte della legalità e della trasparenza.

L’auspicio è di costruire percorsi di collaborazione tra la Commissione e vari soggetti Istituzionali e non, per un lavoro comune utile a mettere in campo, nell’ambito delle competenze della Commissione, azioni di contrasto per qualità e intensità.

Per fare questo -conclude Molinaro- c’è bisogno del contributo di tutti, in particolare delle giovani generazioni, rafforzando momenti di approfondimento ad iniziare dalle scuole, dalle associazioni regionali impegnate su questi temi, associazioni imprenditoriali e sindacati e dal mondo dello sport”.