Venerdì, 14 Giugno 2024

Mancuso incontra il presidente di Confindustria giovani Rc: 'Sinergia per il rilancio del tessuto imprenditoriale'

“Gli ultimi tre anni hanno messo in gravi difficoltà gli imprenditori, tra i più colpiti dalla pandemia e dalla crisi energetica. In Calabria, una regione che sconta da tempo

un preoccupante gap economico rispetto ad altre regioni più in salute, servono azioni incisive e mirate, per affrontare, nel migliore dei modi, le sfide di una congiuntura complessa che presenta rischi ma anche opportunità”.

L’ha detto il presidente del Consiglio regionale, Filippo Mancuso, incontrando, a Palazzo Campanella, il presidente dei giovani industriali di Reggio Calabria Salvo Presentino.

“Il Consiglio regionale – ha affermato – è a disposizione dei giovani di Confindustria e di tutte le altre associazioni di categoria. Non soltanto per la doverosa vicinanza istituzionale, ma per affrontare concretamente le battaglie dello sviluppo che soltanto insieme si potranno vincere.

I giovani di Confindustria rappresentano il futuro, ma anche il presente del tessuto imprenditoriale del nostro territorio, ragion per cui è dovere di tutte le Istituzioni salvaguardare e sostenere un percorso di rilancio. Sia con la pianificazione rigorosa della spesa che con una puntuale attività legislativa nazionale e regionale”.

Nel corso dell’incontro, si è discusso della situazione specifica del tessuto imprenditoriale reggino, “su cui – ha commentato Salvo Presentino – si scaricano più pesantemente gli effetti della crisi internazionale e dell’inflazione”.

Il Presidente dei giovani industriali di Reggio Calabria ha ringraziato il presidente Mancuso “per l’ incontro, utile a gettare le linee guida di una sinergia istituzionale di cui si ha assoluto bisogno”.

Ha rappresentato esaustivamente le principali difficoltà degli imprenditori reggini, evidenziando, al contempo, “le tante iniziative che danno speranza per una possibilità di ripresa del settore. Per molti dei nostri associati – ha sottolineato Presentino – la sfida imprenditoriale si coniuga con l’orgoglio di rappresentare la seconda o terza generazione delle loro aziende. Motivazione ulteriore che ci spinge a non mollare. E a individuare costantemente le vie di un possibile sviluppo.

Le risorse legate al Pnrr costituiscono un treno di opportunità che, specie per il nostro territorio, non passerà nuovamente. Il sostegno assicurato dal presidente Mancuso e dal Consiglio regionale – ha concluso – è sintomo di una reale vicinanza per un settore messo a dura prova che conta anche sull’approccio sinergico e dinamico con le Istituzioni per potersi risollevare e produrre ricchezza generale”.