Thursday, 18 July 2024

Nuoto. Il catanzarese Caserta fa il bis di medaglie alle Universiadi 2023

Alle Universiadi di Chengdu in Cina Giovanni Caserta è argento in staffetta dopo il bronzo individuale.

Per il 21enne calabrese la prima soddisfazione personale è arrivata nella sua specialità preferita, il 200 stile libero. Alle Universiadi, giochi mondiali riservati agli atleti universitari, Giovanni Caserta, portacolori della In Sport Rane Rosse e allenato da Claudio Rossetto, è partito in corsia quattro, dopo il miglior tempo ottenuto in batteria, rimanendo in posizione da medaglia per tutte e quattro le vasche centrando la medaglia di bronzo con il tempo di 1'48"01. Davanti a lui il lituano Tomas Navikonis (1'47"73) ed il polacco Kamil Aleksander Sieradzki, che ha vinto la competizione, con il tempo di 1'47"60. Il classe 2002 ha cosi permesso all'Italia di centrare la nona medaglia della spedizione in terra asiatica.

Poche ore dopo il catanzarese è di nuovo in vasca nella staffetta 4x200 stile libero. Caserta è stato impegnato nella seconda frazione in un quartetto che comprendeva anche Alessio Proietti Colonna, Matteo Lamberti e Davide Marchello. Determinante il contributo del ragazzo figlio di Calabria per far conquistare la medaglia d’argento all'Italia con il tempo di 7'15"34. Pazzesca in particolare la sua ultima vasca (con un tempo parziale di 1'48"21, il migliore degli azzurri) che ha permesso di agguantare il piazzamento da podio che Lamberti e Marchello sono poi riusciti a consolidare nella seconda metà della gara. Solo il Giappone ha fatto meglio portandosi a casa l'oro con il tempo di 7'14"86, mezzo secondo più veloce del team italiano.

Il nostro Paese nella XXXI edizione dei Giochi Mondiali Universitari, dove hanno preso parte 120 Federazioni Nazionali Universitarie impegnate in 18 discipline, ha concluso al quarto posto nel medagliere con 56 medaglie: 17 d'oro, 18 d'argento e 21 di bronzo. Prima in Europa e quarta almondo dietro a Cina, Giappone e Corea del Sud. Superate le 44 medaglie dell'edizione 2019 svolta a Napoli. Numeri mai raggiunti ai giochi mondiali universitari per la delegazione azzurra. Risultati che testimoniano come lo sport universitario italiano è vivo e cresce di giorno in giorno, facendo sbocciare talenti ed eccellenze come Giovanni Caserta.