Tuesday, 30 November 2021

Le Valli Cupe appassionano i giovani

“Abbiamo vissuto una bella esperienza scoprendo le meraviglie della Calabria. Ringraziamo il Consiglio regionale e tutto lo staff organizzativo per la splendida giornata offerta il 10 giugno scorso presso le Valli Cupe”.
Valli cupeE’ quanto scrivono al Settore “Relazioni Esterne” di Palazzo Campanella gli alunni, i docenti e la referente del progetto dell’ITC “L. Palma” di Corigliano Calabro, istituto secondo classificato al concorso Ragazzi in “Aula”, dedicato alla memoria di Fabiana Luzzi. Quest’anno, tema dell’iniziativa - promossa dal Consiglio regionale in collaborazione con l’Ufficio scolastico della Calabria e curata dal Settore “Relazioni Esterne”: “Scopriamo, Valorizziamo, Sveliamo il nostro pianeta”. E perché non partire dalle bellezze paesaggistiche della nostra terra? Così è stato per gli studenti secondi e terzi classificati (i primi hanno avuto in premio un viaggio a Sabaudia al Parco del Circeo). L’escursione in questo angolo della Calabria selvaggio e incontaminato ha lasciato un bel ricordo nei giovanissimi che sono rimasti entusiasti e sorpresi. Non pensavano esistesse nella nostra regione una così pregevole realtà naturalistica di cui si è persino occupata la famosa rivista National Geographic. 40 gli studenti coinvolti, accompagnati dalle professoresse Romano, Delfino, Marino, Cogliandro e Passafaro, dalle guide della cooperativa “Segreti Mediterranei” e da Annita Curatola del Settore “Relazioni Esterne” del Consiglio regionale.Delegazione Fai valli cupe 6 gli Istituti che hanno partecipato: fra le scuole superiori: l’I.T.C.S. “L. Palma” Corigliano Calabro (Cs) e l’I. C.“M. Guerrisi” di Cittanova (Rc). Per la categoria “scuole medie”: l’I.C.S. “De Amicis - Bolani” di Reggio Calabria e l’I.C. “M. Macrì” di Bianco (Rc). Per le “scuole primarie”: l’I.C.S. “Don Milani - Sala” - plesso Samà di Catanzaro e l’I.C.S.  Motta S. Giovanni di Motta San Giovanni (Rc).
Il Canyon Valli Cupe, la Cascata Campanaro, le Gole e le Cascatelle del Crocchio fra le tappe dell’interessante “viaggio”. Ed ancora, la visita al Gigante Buono, un castagno di circa 500 anni, di oltre 8 metri di circonferenza, esemplare di rara bellezza e motivo di attrazione per i turisti; per concludere con la tappa al centro storico di Sersale. Ricordiamo che le scuole che si sono aggiudicate la vittoria hanno ricevuto, oltre al viaggio-premio, un riconoscimento in denaro, vincolato all’acquisto di materiali o attrezzature didattiche.
Delegazione Fai valli cupe2In merito alla visita alle Valli Cupe il direttore della Riserva Carmine Lupia ha commentato: “Un bellissimo premio, sia per i ragazzi che hanno apprezzato i nostri paesaggi e fatto un’esperienza ritengo importante, che per la Riserva, da poco istituita dal Consiglio regionale e che, con la scelta di premiare i ragazzi con un viaggio nelle Valli Cupe, dimostra nei nostri confronti un’amicizia calorosa. Ringrazio gli organizzatori del prestigioso premio, perché questi gesti ci incoraggiano ad andare avanti e dimostrano che le Istituzioni possono fare tanto per valorizzare le nostre risorse ambientali”. Apprezzamenti Lupia ha avuto anche per la scelta dei sottotemi che hanno caratterizzato l’edizione 2017 del concorso “Ragazzi in Aula” su cui gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori della Calabria hanno gareggiato: “La bellezza del viaggio: conoscere un mondo senza muri né confini”; “La tutela del paesaggio come dovere dei cittadini” e “Identità e scambio tra cultura diverse: il dialogo come chiave per un futuro di pace”.

[gallery ids="34533,34534,34535,34536,34537,34538,34539,34540,34541,34542,34543,34544,34545,34546,34547,34548,34549,34550,34551"]