Thursday, 25 July 2024

Insediamento "Osservatorio regionale per lo sport". Colella presidente

A Palazzo Campanella si è svolto l'insediamento dell' "Osservatorio regionale per lo sport".

Con la legge del 22 novembre 2010, la Regione ha riconosciuto l'importanza fondamentale dello sport nel tessuto sociale, culturale e economico della Calabria. Con deliberazione dell'Ufficio di Presidenza n.21 del 3 maggio 2023, si è preso atto della nomina di cinque esperti in materia di sport effettuata con decreto del Presidente del Consiglio regionale del 21 novembre 2022, n.7, sia della designazione da parte del CONI del consulente per l'impiantistica sportiva nonché dell'individuazione dello scrivente quale dirigente competente per materia, costituendo, cosi, l'organismo in tutte le sue componenti. 

Fabio Giuseppe Colella è stato eletto presidente, Salvatore Cropanise segretario.
Gli altri componenti sono: Maria Starace, Francesco Trimboli, Michele Zicarelli e Giuseppe Melissi, designato dal CONI.

“Siamo certi che l' ‘Osservatorio regionale dello Sport’ - commenta il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso - sarà un motore di sviluppo e di crescita per la nostra regione, un luogo in cui la passione per lo sport si unisce alla conoscenza e all'innovazione. Sarà una guida preziosa per gli enti locali, le associazioni sportive, gli educatori e gli appassionati, che potranno contare su uno strumento di analisi e pianificazione in grado di orientare le scelte e le risorse verso obiettivi concreti e sostenibili”.

Un concreto e deciso passo in avanti da parte del Consiglio regionale della Calabria, in una terra dove si riscontrano carenze nelle infrastrutture sportive, per avviare quei processi necessari a colmare queste lacune e fornire alle nuove generazioni le opportunità che meritano.

“Non possiamo che essere entusiasti - ha aggiunto Mancuso - di questa nuova fase per lo sport calabrese. L'Osservatorio diventerà il punto di riferimento per una crescita consapevole e strutturata, che coinvolge tutti i livelli della società, dalla scuola alle competizioni internazionali. Rafforzeremo la nostra identità sportiva, promuovendo l'inclusione e la diversità. Ringrazio tutti coloro che contribuiranno a rendere possibile questo importante passo avanti”.