Wednesday, 20 October 2021

Viviamo un tempo di paradossi per la risoluzione dei problemi sociali. Per un verso, sembra che le vie “politicamente scorrette”– chiare, nette e semplicistiche: per questo “sposate” dall’uomo della strada – prevalgano; per un altro verso, invece, proprio la complessità della realtà obbliga, malgrado tutto, all’adozione di soluzioni di compromesso, che mediano fra posizioni molto diverse e costringono a trovare un equilibrio fra l’utopia del progetto ideale proposto in campagna elettorale e la necessità di fare i conti, una volta al governo, con la realtà e le strade effettivamente praticabili.

Leggi il contenuto completo dell'articolo