Saturday, 27 November 2021

Il Vicepresidente Nicolò consegna una targa al generale Palazzo

Una targa al merito è stata consegnata a Palazzo Campanella dal vicepresidente del Consiglio regionale Alessandro Nicolò al generale di Corpo d’armata dei carabinieri in congedo, dott. Sabato Palazzo, già comandante provinciale a Reggio Calabria tra il 1985 ed il Una targa al merito è stata consegnata a Palazzo Campanella dal vicepresidente del Consiglio regionale Alessandro Nicolò al generale di Corpo d’armata dei carabinieri in congedo, dott. Sabato Palazzo, già comandante provinciale a Reggio Calabria tra il 1985 ed il 1988. “E’ una occasione davvero straordinaria per ricordare un uomo dello Stato, ancora tra di noi – ha detto Alessandro Nicolò - che ha contribuito efficacemente a rendere Reggio più sicura in un momento difficile della sua storia civile e per garantire agli ultimi i diritti negati.

Il vice-presidente Alessandro Nicolò consegna la targa al generale Palazzo


Proprio in quegli anni – ha proseguito il Vicepresidente del Consiglio regionale - grazie all’efficace e discreto lavoro istituzionale svolto dal generale Palazzo, fu possibile individuare l’area e dare corso alla realizzazione della Scuola allievi carabinieri. Una prova non solo di attaccamento al dovere, ma di sensibile attenzione civile ed istituzionale ai bisogni più importanti di Reggio, servita anche a lenire la sofferenza di centinaia di pazienti in gravissime condizioni di salute”.
“Ho fatto il mio dovere – ha detto il gen. Palazzo ringraziando il Vicepresidente Nicolò - ed in questi giorni qui in città ho veramente gioito nel vedere a passeggio per le vie del centro tanti giovani allievi dell’Arma. Ricordo ancora quando mi recai con il prefetto, l’Arcivescovo ed il Questore a valutare l’area dell’ex ospedale psichiatrico: fummo colpiti dalla presenza di quei derelitti e così riuscimmo a trovare loro una degna sistemazione e lì’ costruire la Scuola allievi carabinieri nonostante qualche parere contrario.
Reggio oggi – ha detto il gen. Sabato Palazzo – l’ho trovata molto cambiata in positivo, rispetto a quegli anni. Voglio anche esprimervi la mia condivisione per lo sforzo che le istituzioni in Calabria stanno producendo per educare i giovani alla legalità ed alla lotta alla mafia, un percorso obbligato per preparare una società più giusta e migliore”.