Monday, 26 September 2022

Nucera: “Iniziativa importante sulla prevenzione del glaucoma”

“E’ con sincero apprezzamento per l’iniziativa di conoscenza e divulgazione della prevenzione del glaucoma - promossa dall’UIC (Unione nazionale ciechi) e dall’IAPB (Agenzia internazionale prevenzione cecità) - che vi accolgo nell’Aula Nicholas Green del Consiglio regionale”.
Queste le parole rivolte dal segretario-questore del Consiglio regionale Giovanni Nucera ai giovani studenti dell’Istituto Magistrale “Tommaso Gulli” e dell’Istituto Tecnico - Commerciale “Raffaele Piria” di Reggio Calabria.



“Bisogna dare atto agli organizzatori nonché al Lions club, da sempre impegnato a sostegno di questa nobile causa, di aver promosso un evento importante che contribuirà senza dubbio ad innalzare la conoscenza individuale nonché a sensibilizzare la coscienza collettiva sul ruolo della prevenzione rispetto ad una malattia dagli alti costi sanitari e sociali” – sottolinea Giovanni Nucera.
“La prevenzione, in questo ambito, ha costi decisamente inferiori rispetto alle spese di cura ed assistenza. La diagnosi tempestiva, mediante una semplice visita, è fondamentale rispetto alla garanzia di un bene prezioso quale è la vista”.
“Il convegno di oggi dal titolo “Il glaucoma - malattia sociale. Elementi diagnostici. Proprietà terapeutiche” s’inserisce nell’elenco delle numerose iniziative promosse nell’ambito della settimana mondiale del glaucoma “Luce dei miei occhi”.
“Ma la giornata odierna si arricchisce di nuovi e più profondi significati quale espressione di quei processi di cittadinanza attiva e partecipazione che rendono una comunità più matura e responsabile. La sempre maggiore integrazione fra Istituzioni, cittadini e mondo del volontariato sarà decisiva per affrontare con successo le sfide dei nostri tempi” – evidenzia il segretario-questore.
“Occorre lavorare con serietà impegnandosi ad abbattere barriere architettoniche e a colmare vuoti e manchevolezze. Tanti sono comunque i passi avanti fatti negli ultimi tempi nel settore della sanità”.
“Bisogna dare merito a questo Governo regionale - sottolinea Nucera - di aver saputo porre i giusti rimedi ad una situazione di gestione fatta di sprechi, inefficienze ed inadeguatezze, venendo a capo del disavanzo prodotto da gestioni pregresse sbagliate che, neanche gli esperti incaricati, erano riusciti a colmare”.
“Dopo aver fotografato lo stato della sanità in Calabria ed aver disposto un quadro completo e dettagliato dell’offerta, delle lacune, degli sperperi e delle eccellenze, la Regione è stata capace di adottare scelte coraggiose, riorganizzando la rete ospedaliera, con la riconversione delle strutture, la chiusura de presidi inutili e dei doppioni, giungendo così finalmente a ripianare il deficit del bilancio e a ridare dignità ad un settore cruciale e delicato. Si è lavorato anche alla riduzione della percentuale dei ricoveri inappropriati: il ricorso eccessivo all’ospedalizzazione infatti - anche quando non necessario -  in passato ha fatto lievitare di molto i costi. Oggi, dunque,  ci troviamo di fronte ad una migliore qualificazione dell’offerta complessiva grazie ad una rete sanitaria ed ospedaliera capace di puntare sulle strutture d’eccellenza con il coinvolgimento delle professionalità presenti nella nostra regione”.
“Senza dubbio – conclude il segretario-questore - proseguiremo con risolutezza su questa via, valorizzando una seria politica gestionale di pianificazione e ottimizzazione delle risorse e delle professionalità”.