Saturday, 16 October 2021

“La Sinistra” rinnova il proprio impegno per la Calabria

Una alta partecipazione, arricchita di diversi contributi, ha accompagnato l’assemblea pubblica promossa dal capogruppo “La Sinistra” in Consiglio regionale Giovanni Nucera.Francesco Ferarra, Giovanni Nucera, Mario Melfi Il tema, “Quale futuro per la Sinistra, tra nuove sfide e prospettive di governo”, ha registrato autorevoli voci che hanno fatto fronte comune rispetto alla possibilità che “la Sinistra torni a essere punto di riferimento per le problematiche dei cittadini, sapendo assumersi responsabilità di non poco conto e rispondendo alle difficoltà della popolazione”. La sinistra che deve governare è quella chiamata a continuare un percorso che ha contribuito fattivamente agli indirizzi politici regionali: questo lo spirito di fondo che ha animato l’incontro moderato dal Mario Melfi, segretario regionale Sel e consigliere comunale Amendolara e che ha visto la partecipazione del deputato di Sinistra Italiana Francesco Ferrara.
Tra gli altri, sono intervenuti al dibattito con contributi pregevoli e a cui il capogruppo Nucera ha rivolto un sentito ringraziamento Tiziana Tiziana e Stefania Pedà, candidate Sel alle scorse elezioni del Consiglio Comunale di Reggio Calabria; Vincenzo Nato, candidato alle scorse amministrative; Giuseppe Ielo, Insieme per la Città; Anna Rosa Marrapodi, Fisascat Cisl; il giornalista Bolano; Bruzzaniti, sindaco di Samo; Francesco Caccavari Sel Crotone, Pasquale Tramontana, Futuro a Sinistra-Sinistra Italiana, Antonio Marrapodi, consigliere comunale di Stilo.
Tanti i temi che sono stati affrontati: legalità, occupazione, inclusione sociale, città metropolitana e riqualificazione urbana, sistema di fiscalità, associazionismo, sostegno alle fasce deboli, energie rinnovabili, pensioni, trasporto pubblico locale, regolamentazione  degli esercizi commerciali, reddito di inclusione sociale che da settembre in Calabria diventerà una realtà per tutte quelle famiglie che versano in condizione dipovertà: 235 milioni di euro da risorse nazionali previste nella legge di stabilità, dal Ministero del Lavoro, da fondi Sie e Por, dal Pac e dall’Unione Europea, dei quali potranno usufruire circa 42.000 persone.
Ha concluso l’assemblea Francesco Ferrara, deputato di Sinistra Italiana, che ha posto l’accento sulla prossima imminente sfida per il “No al Referendum” costituzionale. “E’ una sfida che dobbiamo vincere per riaprire la partita per il centro sinistra”, hadetto, esprimendo la ferma volontà “di rispettare e rafforzare il Patto stretto con i calabresi”.