Saturday, 27 November 2021

Via libera al Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico da parete della commissione ambiente

Via libera alla proposta di provvedimento amministrativo che ridisegna il “Quadro Territoriale Regionale Paesaggistico” da parte della IV Commissione consiliare “Assetto ed utilizzazione del territorio, Protezione dell’ambiente”, presieduta dal consigliere Gianluca Gallo.
Il parere favorevole sul provvedimento di iniziativa della Giunta, giunge oggi dopo le audizioni che, nella scorsa seduta, avevano visto protagonisti i rappresentanti delle Province, dell’Ance e degli ordini professionali degli ingegneri, architetti, geologi e geometri di tutta la Calabria, con un riconoscimento unanime della qualità del lavoro svolto dal Dipartimento Urbanistica.
“Diga sull’Esaro, energie alternative, edificazione nelle aree agricole, coerenza del documento conla Legge Casa e con gli altri strumenti normativi in materia”, alcune delle osservazioni espresse dai consiglieri anche con la formulazione di proposte e suggerimenti.
Chiarimenti e delucidazioni in merito sono stati forniti dal direttore generale del Dipartimento, Saverio Putortì, che ha ribadito “la rilevanza del provvedimento nell’ottica della programmazione e pianificazione regionale”.
Sull’esito dei lavori, il presidente ha dichiarato: “Esprimo grande compiacimento per l’approvazione del QTRP, strumento dalla valenza strategica nella pianificazione del territorio che finora è mancata e di cui si avvertiva forte necessità. Come avevamo annunciato - rispondendo alle esigenze del mondo professionale e produttivo - speriamo ora di poter inaugurare una nuova ‘primavera’ nell’organizzazione del territorio. L’approvazione odierna rappresenta anche un riconoscimento doveroso nei confronti del lavoro profuso dal Dipartimento per la redazione di un documento importante e molto atteso che giunge dopo oltre 10 anni dall’approvazione della legge urbanistica regionale”. “Si tratta - ha spiegato Gianlca Gallo - di un lavoro articolato che presenta indicazioni innovative e strategiche nelle politiche di programmazione e valorizzazione del territorio chiamate oggi a recuperare il valore del paesaggio contro speculazioni edilizie ed edificazioni a tappeto che, finora, hanno deturpato il volto di una regione da sempre vocata a sviluppare le grandi potenzialità di bellezza e ricchezza legate anche alla biodiversità. Uno strumento urbanistico che, in linea con le più recenti direttive in materia, s’ispira ai criteri della rigenerazione urbana, del risparmio del territorio e della riqualificazione del paesaggio rurale”.
Prima di concludere i lavori, l’organismo ha approvato anche una modifica alla Legge n. 69 del 2012, su proposta normativa del consigliere Chiappetta.
Su proposta del presidente, la Commissione ha infine discusso dello stato dei lavori dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria, programmando l’audizione di un rappresentante dell’Anas nella prossima seduta con l’obiettivo di conoscere meglio lo stato dell’arte.