Saturday, 27 November 2021

La II Commissione approva a maggioranza i due punti all'ordine del giorno

Via libera alla proposta di provvedimento amministrativo della Giunta recante: “Adozione della proposta di riprogrammazione del Por Calabria Fondo sociale europeo 2007-2013, autorizzazione all’Autorità di Gestione a sottoporla ai membri del Comitato di Sorveglianza e, a notificarla alla Commissione europea”.

Il presidente della II Commissione Giuseppe Aieta Il presidente della II Commissione Giuseppe Aieta


Ad esprimere parere favorevole a maggioranza, con l’astensione del consigliere Orsomarso, è stata la seconda Commissione “Bilancio, programmazione economica e attività produttive, affari dell’Unione europea e relazioni con l’estero”, presieduta dal consigliere Giuseppe Aieta.
Il provvedimento, illustrato dal dott. De Marco e dalla dott.ssa Rizzo, prevede l’aumento del tasso di cofinanziamento europeo del Fse fino al 75 per cento con conseguente riduzione del tasso di cofinanziamento nazionale al 25 per cento a valere sulla quota statale. “Per effetto della suddetta rimodulazione, ha spiegato Aieta, il Piano finanziario del Por Calabria 2007-2013 che ammonta a € 690.649.167, si ridurrà di circa 117 milioni di euro che saranno fatti confluire nel Piano di Azione Coesione con l’obiettivo - ha evidenziato il Presidente - di assicurare il completamento degli interventi selezionati nell’ambito del Programma. Interventi che si prevede non si concluderanno entro il 31 dicembre 2015. Questa manovra - ha concluso - impedirà il disimpegno automatico delle risorse e la nuova redistribuzione finanziaria tra gli Assi servirà a garantire il pieno assorbimento delle risorse e a concludere la programmazione senza alcuna perdita di fondi”.
Approvata a maggioranza, con il voto contrario del consigliere Orsomarso, la proposta di legge di iniziativa della Giunta recante: “Riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive notificate all’amministrazione regionale e da acquisto di beni e servizi senza il preventivo impegno di spesa”.
Sul provvedimento, il Collegio dei Revisori dei Conti, rappresentato in Aula dal dott. FrancescoMalara, ha dato parere favorevole “spiegando che trattasi di atti motivati da parte dei dirigenti e che comunque l’adozione del presente atto non esime dalla verifica di eventuali responsabilità personali”.
In apertura della seduta, il Presidente Aieta ha formulato gli auguri di buon lavoro al neo dirigente della Commissione Bilancio, avv. Sergio Lazzarino.
Hanno fornito contributi il segretario-questore Giuseppe Neri e i consiglieri Fausto Orsomarso e Mauro D’Acri.