Sunday, 28 November 2021

Consiglio regionale, approvati cinque provvedimenti amministrativi e tre proposte di legge. Importante mozione bipartisan votata per i Consorzi di Bonifica e la Fondazione ‘Terina’

L’Assemblea di Palazzo Campanella, presieduta da Nicola Irto, ha dato via libera ad importanti provvedimenti amministrativi di iniziativa della Giunta regionale ed a tre proposte di legge per irrobustire i controlli di gestione ed aumentare la sostenibilità del bilancio della L’Assemblea di Palazzo Campanella, presieduta da Nicola Irto, ha dato via libera ad importanti provvedimenti amministrativi di iniziativa della Giunta regionale ed a tre proposte di legge per irrobustire i controlli di gestione ed aumentare la sostenibilità del bilancio della Regione. Tutti i punti degli ordini del giorno trattati sono stati illustrati dalla relazione del presidente della seconda Commissione (‘Bilancio, programmazione economica e attività produttive, Affari dell’UE e relazioni con l’estero’) Giuseppe Aieta (Pd). Seduta del 26.10.17
Il Consiglio  ha votato positivamente il ‘Piano di azione e di coesione (Pac) relativo agli anni 2014/2020 della Regione, approvato dal Cipe con delibera 7/2017; ha accolto le modifiche apportate dalla Giunta regionale, per come suggerito dalla Commissione europea (C 3559) del 19 maggio 2017, concernenti la rimodulazione di alcune parti del ‘Programma di sviluppo rurale 2014/2020 (Feasr).
Continuando i lavori, l’aula ha approvato i rendiconti finanziari dell’esercizio 2016 dell’Azienda per lo sviluppo dell’agricoltura calabrese (Arsac) e dell’Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Arcea). Voto positivo anche per il rendiconto finanziario per l’anno 2014 ed il riaccertamento straordinario dei residui dell’azienda  ‘Calabria Verde’.Seduta del 26.10.17_3
La seduta, è proseguita con l’approvazione – proponente il segretario-questore Giuseppe Graziano  - di una proposta di legge per il riconoscimento della legittimità dei debiti fuori bilancio del Consiglio regionale. Successivamente, dopo la relazione del consigliere Aieta, l’aula  ha  approvato un progetto di legge di iniziativa della Giunta regionale (n.277/17) per il riconoscimento dei debiti fuori bilancio derivanti da sentenze esecutive, copertura dei disavanzi di enti, società e organismi controllati, o comunque dipendenti  dalla Regione purché il disavanzo derivi da fatti di gestione, da ricapitalizzazione delle società e organi controllati, procedure espropriative o di occupazione di urgenza per opere di pubblica utilità, acquisizione di beni e servizi in assenza del preventivo di impegno di spesa, per  un impegno di spesa di circa 40 mln di euro. L’ultimo punto dell’ordine del giorno, esaminato favorevolmente,  ha riguardato una proposta di legge del consigliere Giuseppe Graziano per il riconoscimento di un debito fuori bilancio del Consiglio regionale delvalore di 500,00 euro.Seduta del 26.10.17_2
Prima della conclusione dei lavori, l’aula ha votato una mozione unitaria per un finanziamento urgente in favore dei Consorzi di Bonifica per la corresponsione degli stipendi arretrati ai dipendenti e una modifica al bilancio 2017 della Regione per salvaguardare il personale (42 addetti) e le attività della Fondazione ‘Terina’.
Nel dibattito sono intervenuti i consiglieri Magno, Ferro, Romeo, Cannizzaro, Scalzo, Nicolò, Nucera, Orsomarso e Arruzzolo.
Il Consiglio regionale tornerà a riunirsi il prossimo 30 ottobre.