Monday, 06 December 2021

Il Consiglio regionale approva a maggioranza il Piano di gestione dei rifiuti e il Piano regionale dei Trasporti. L’Assemblea delibera anche il Piano regionale per lo smaltimento dell’amianto

I Piani regionali dei trasporti e del ciclo dei rifiuti sono stati deliberati a maggioranza dall’Aula dopo una lunga ed approfondita discussione. Come aveva promesso il presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio, “entro il 31 dicembre di quest’anno si è I Piani regionali dei trasporti e del ciclo dei rifiuti sono stati deliberati a maggioranza dall’Aula dopo una lunga ed approfondita discussione. Come aveva promesso il presidente della Giunta regionale, Mario Oliverio, “entro il 31 dicembre di quest’anno si è chiusa una fase che ha prostrato i comuni e i cittadini della Calabria e pesato parecchio sulle finanze pubbliche senza che il problema fosse risolto.consiglio regionale piano rifiuti2 Con questo atto – ha sottolineato Oliverio – abbiamo chiuso la fase delle emergenze commissariali, durate circa quindici anni, restituendo il protagonismo ai comuni ed ai sindaci per avviare in maniera efficace e diffusa su tutto il territorio regionale la raccolta differenziata dei rifiuti su cui puntiamo e su cui investiamo 51 milioni di euro di premialità a quegli enti che incentiveranno la raccolta separata. Inoltre – ha detto ancora Oliverio – punteremo in maniera convinta sull’istituzione degli eco-distretti, ambiti più di prossimità rispetto ai territori, verso cui convogliare i rifiuti senza che da Amendolara, giusto per fare un esempio, siano trasportati a Gioia Taurto con notevoli aggravi di costi a carico dei calabresi. Su Crotone – ha concluso Oliverio – produrremmo uno sforzo particolare e in piena sintonia con quel comune e quella comunità locale proprio perché riconosciamo quanto sia necessario agire in maniera forte e responsabile per risanare il territorio dopo la conclusione dell’esperienza industriale”.
consiglio regionale piano rifiutiDopo l’intervento dell’assessore Antonietta Rizzo, hanno preso la parola numerosi consiglieri: Flora Sculco, Giuseppe Graziano, Alessandro Nicolò,  Carlo Guccione,   Fausto Orsomarso, Giuseppe Aieta, Domenico Bevacqua, Sinibaldo Esposito, Giuseppe Giudiceandrea, Domenico Tallini.
Sul Piano dei Trasporti, ha svolto una relazione il presidente della quarta Commissione Domenico Bevacqua, che ha ricordato “il grande di confronto con il partenariato sociale della Calabria sulla proposta per arricchirne i contenuti”.
Il prof. Francesco Russo, Assessore alla Logistica, ai porti ed al "sistema Gioia Tauro" , ha puntualizzato i contenuti “del Piano illustrate in Consiglio già nelle due sedute dedicate al tema.
“Obiettivi strategici e relative azioni – ha detto Russo - per la realizzazione di una visione per il settore dei trasporti e della logistica della Calabria che porti:consiglio regionale piano rifiuti - 101) allo sviluppo economico e sociale; 2) all'accessibilità della regione verso l'Italia, l'UE, il Mediterraneo ed il resto del mondo; 3) all'integrazione di tutti i territori della Calabria; 4) alla garanzia della sostenibilità”.
Nel corso del dibattito, è altresì intervenuto l’assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno, che ha annunciato l’avvio delle procedure con Trenitalia per procedere all’affidamento del contratto di servizio ferroviario su tutta la rete calabrese per i prossimi dieci anni, prorogabili per altri cinque. Il presidente del gruppo di Forza Italia, Alessandro Nicolò, sull’argomento, ha criticato la Giunta regionale per la crisi dell’aeroporto di Reggio Calabria e per la sudditanza finora dimostrata nei confronti del governo nazionale. Il capogruppo di Ncd, Giovanni Arruzzolo, ha riproposto “l’esigenza dichiedere a Trenitalia il servizio passeggeri a Rosarno anche con il convoglio Freccia d’argento”.
Il Consiglio regionale tornerà a riunirsi mercoledì 21 dicembre alle ore 11,00  Palazzo Campanella.