Per offrire informazioni e servizi, questo portale utilizza cookie tecnici, analitici e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su qualunque altro link nella pagina o, comunque, proseguendo nella navigazione del portale si acconsente all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli consultare l'informativa sulla Privacy.

Sabato, 27 Novembre 2021

Torna InfioraTa…urianova”. Cannizzaro: “Un mix di cultura, turismo e sociale”

Valorizzazione di prodotti tipici calabresi e siciliani e delle risorse giovanili con il bell’esempio dell’orchestra di fiati di Delianuova, ed ancora eventi musicali  con protagonisti gli artisti di strada. Si presenta quanto mai ricco di contenuti sociali e culturali “InfioraTa…urianova, Valorizzazione di prodotti tipici calabresi e siciliani e delle risorse giovanili con il bell’esempio dell’orchestra di fiati di Delianuova, ed ancora eventi musicali  con protagonisti gli artisti di strada. Si presenta quanto mai ricco di contenuti sociali e culturali “InfioraTa…urianova, il giro del mondo in 80 metri”, in programma dal 2 al 4 giugno. presentazione Infiorta Taurianova 2017Al centro dell’evento, il senso di partecipazione collettiva e di appartenenza al territorio, e di promozione dello stesso, ma anche la riscoperta della piazza, quale punto di incontro e di condivisione, dove  grandi e bambini avranno la possibilità di ammirare le inedite creazioni di maestri infioratori dell’associazione culturale “Petali d’arte di Noto”.
“C’è davvero di tutto e di più in quest’evento caratterizzato dalla posa di fiori e di materiali alternativi che disegneranno un tappeto fiorato e che richiama non solo nel nome ma anche nello spirito la più grande infiorata del Sud Italia, che è quella di Noto. Possiamo dire con orgoglio che Taurianova- anche grazie agli sforzi che sono stati compiuti dagli organizzatori per rendere questa seconda edizione ancora più accattivante- è sulla buona strada quale testimonianza, dopo quella siciliana, di come una manifestazione possa essere grande se racchiude i fattori cardini dello sviluppo di un territorio: cultura, turismo e spettacolo”: questo il messaggio del consigliere regionale Francesco Cannizzaro reso nella sala Giuditta Levato di Palazzo Campanella in occasione della presentazione dell’evento.
Altro punto ribadito da Cannizzaro il valore concreto del gemellaggio Taurianova-Noto per il quale il consigliere regionale ha annunciato “di aver contattato l’arcivescovo di Noto, originario di Isola di Capo Rizzuto, che verrà a benedire la manifestazione con la prospettiva che la stessa, di qui a poco, diventi regionale. Ed il valore aggiunto è dato dalla passione e dal talento dei componenti membri della Pro Loco e della comunità taurianovese che non mi stancherò mai di ringraziare”.
Presenti alla conferenza stampa anche il presidente e il segretario della Pro Loco “Taurianova nel Cuore”, Francesco Bellantonio e Nello Stranges, il sindaco di Taurianova Fabio Scionti e il direttore generale del Parco nazionale dell’Aspromonte Sergio Tralongo.